Impianto per la produzione di pannello truciolare

Impianto per la produzione di pannello truciolare

Il materiale “verde”, dopo esser stato scelto e separato da corpi estranei, viene macinato e ridotto in “chips” di opportuna dimensione, che vengono essiccati mediante l’utilizzo di un tamburo rotante. Il materiale vien trasportato all’interno del tamburo da un flusso di aria calda che trasferisce quindi calore principalmente per convezione. Allo scarico del tamburo una camera di decantazione, opportunamente dimensionata, consente la separazione della frazione “grossa” del materiale essiccato. Il materiale essiccato “fine”, invece, viene separato da una batteria di cicloni tipo LPD di nuova concezione. Dopo la resinatura il materiale viene quindi distribuito dalle formatrici per realizzare il “materasso” del pannello, che successivamente sarà sottoposto a pressatura a caldo e quindi a finitura tramite rifilatura dei bordi, levigatura e taglio a misura. Il pannello truciolare così ottenuto è caratterizzato da una struttura a più strati o, per meglio dire, da quella che si definisce "a granulometria variabile continua” (trucioli più fini disposti nella parte esterna del pannello mentre quelli più grossi nella parte interna).

I vantaggi

Ottima resa e durata anche in caso di utilizzo di legno RICICLATO

Pre-essiccatoio integrato (sia tipo Omega che tipo SEPARATORE GRAVIMETRICO)

Sistema automatico di estrazione silice dalla camera di combustione

Ventilatore installato a valle della batteria cicloni

CHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato!

Ti informiamo che i dati inseriti saranno trattati secondo quanto prescritto dal D.Lgs 196/2003.<br>Per ulteriori informazioni visita il sito www.garanteprivacy.it.